28 febbraio 2007

Commiato

Ricordo
Immagine sfocata di ciò che ero
Di ciò che fummo
Di te
Di me
Di ciò che è stato.

Sbiadisci ma non scolori.

Seppure ti sfocassi, ricordo, resteresti ancora
la traccia indelebile che lui è esistito
che davvero mi ha amata.

E resti qui.
Dentro di me.
Inciso sul rovescio degli occhi.
Impresso nelle carni
Sulla mia pelle
Che pure ha memoria.

E resti qui.
Di fianco a me.
Intorno a me.
Per le strade che insieme attraversammo
Nella folla che vide i nostri baci.
Nella piazza che ascoltò le nostre voci.

E mi congedo da te, ricordo.
come ci si congeda dalla terra
che seppellisce i nostri cari.
Mi congedo e piango.
Non più per te,
per averti perduto.
Perché mai si perde
chi si è posseduto.

Piango per ciò che ero io
Per ciò che eri tu
Per un tempo consunto
Felice e appassito.
Per il nostro amore
Non più sognato
e ormai svanito.

E mi congedo da te ricordo
Ti lascio indietro nel mio cammino.

E mi congedo da te, ricordo
Per continuare a vivere
pur ricordando

5 commenti:

paperluk ha detto...

Tante son le lacrime che si versano,nel tortuoso percorso della vita....ognuna di queste sarà servità ad aprirci a nuove opportunità,senza idolatrare il passato e nessuno che in esso sia entrato...Meglio portare con se, se stessi e nessun altro,che il viaggio è lungo e non va appesantito con zavorre senza "..arte ne parte.." Abbiamo posseduto ogni istante della nostra esistenza,ma mille e mille altri sono li ad attenderci misteriosi ignoti e appassionati...solo godendone a pieno saremo sempre e nuovamente rinati

raffaella ha detto...

paperluk
le tue parole sono come perle. Scrivendo a me narri di cose che ti sono appartenute, forse, e di rinascite che hai vissuto.
Le tue perle snocciolate le ho raccolte una ad una ed infilate in una collana che oggi indosso.
Grazie

paperluk ha detto...

Felice di regalare un sorriso,un pianto o solo un pensiero...ti mando un caldo abbraccio che possa aiutarti ad indossare la collana!

Anonimo ha detto...

Tornano in alto ad ardere le favole.
Cadranno colle foglie al primovento.
Ma venga un altro soffio,
Ritornerà scintillamento nuovo.

raffaella ha detto...

i tuoi versi meritano una risposta in un post...